Miki Nishiyama

Miki Nishiyama nasce in Giappone il 9 settembre 1971. All’età di 4 anni inizia lo studio del pianoforte. Si avvicina inoltre al mandolino, al flauto traverso e al koto (strumento tradizionale giapponese).
Nel 1998 vince una borsa di studio dello Stato italiano che le permette di frequentare il corso di mandolino presso il Conservatorio “C. Pollini “ di Padova, dove si diploma nel 2001 con il massimo dei voti.
Qui nel 2006 consegue anche la laurea di II livello in mandolino con 110 e lode, sotto la guida del M° U.Orlandi.
Segue diversi corsi di perfezionamento, tra cui il corso di mandolino antico organizzato dalla FIMA (Fondazione Italiana per la Musica Antica).
Nel 2001 partecipa ad Ala di Trento alla III edizione del Concorso Internazionale per strumenti a plettro, vincendo il primo premio nella categoria duo e quartetto.
Dal 1996 al 2010 è membro attivo dell’Orchestra Città di Brescia con la quale partecipa, spesso in qualità di solista, alla registrazione di vari CD e a numerosi festival e importanti rassegne, sia in Europa che negli USA.
Collabora con “I Solisti Veneti”, “l’Accademia di San Rocco”, il “Dedalo Ensemble” e vari gruppi cameristici.
Nel 2006 costituisce il quartetto a pizzico femminile “Le Spizziche”, con il quale svolge piena attività in tutta Italia ed effettua collaborazioni con Rai, Radio 2 e Cineteca di Milano.
Nel 2005 e nel 2007 tiene concerti presso il Museo Poldi-Pezzoli e il Palazzo Reale di Milano, suonando alcuni salteri costruiti in Italia nel ‘700. È menzionata sul giornale “la Repubblica” e alla Rai.
Nel 2009 partecipa alla masterclass pianistica tenuta da Cyprien Katsaris; nello stesso anno, presso il conservatorio “Luca Marenzio” di Brescia, sotto la guida del M° D.Clapasson, si diploma in pianoforte con il massimo dei voti e lode.
Dal 2011 al 2013 viene richiesta, come mandolinista  anche solista, al Festival della Federazione Mandolinistica Italiana e, per due anni, al Festival Internazionale di Taormina, ove tiene concerti con vari organici.
Nel 2013 è ospite al Festival Internazionale di Taipei (Taiwan) e di Tokyo in qualità di mandolinista solista.
Dal 2010 è direttore artistico dell’orchestra a plettro “Armonie in pizzico” di Brescia, di cui è anche membro fondatore, esecutore e per il quale elabora arrangiamenti di brani di vario genere musicale. Dal 2014 è direttore artistico anche dell”Ensemble Corelli” di Brescia.
Suona un vasto repertorio musicale che spazia dalla musica antica alla musica moderna, ha tenuto un concerto con il famoso pianista jazz A. Cappelletti a Venezia. Ama il repertorio moderno, come quello di Schönberg, ma in particolar modo la musica antica/barocca.
Per approfondire la sua  curiosità artistico-musicale, nel 2014 consegue la laurea di II livello in Clavicembalo presso il Conservatorio “Luca Marenzio” di Brescia, sotto la guida del M° G.Fabiano.
Suona stabilmente in duo mandolino-chitarra e mandolino-pianoforte. Dal 2016 suona con l’Ankordis Trio, con il quale ha inciso nel settembre 2017 il CD “Ankordis Trio plays Piazzolla”. Prosegue a tutt’oggi nell’attività concertistica collaborando con  varie formazioni cameristiche.
Ogni anno tiene Masterclass di mandolino, sia in Giappone che in Italia.